VERTENZA – LA PANDEMIA NON FERMA IL NEO DIRIGENTE DELLA SQUADRA MOBILE DI NAPOLI – LA PRIORITÀ PARE SIANO I “COLLOQUI” DEGLI ASPIRANTI INVESTIGATORI

Signor Questore,

in questi giorni ci sono giunte numerose segnalazioni in merito alle lunghe file riscontrate davanti “all’Ufficio di Collocamento della Squadra Mobile” per sostenere un colloquio con il neo Dirigente dott. Alfredo Fabbrocini.

Pensavamo di aver chiarito, almeno questo – sia nelle Commissioni Paritetiche che nelle diffide a Lei indirizzate – che questi stratagemmi clientelari appartenessero al passato e che la Questura di Napoli adottasse i principi dettati all’art. 3 della legge 241/90 fondati sulla: trasparenza, equità e pari opportunità.

Ma a quanto pare il nostro arduo lavoro dev’essere ancora perfezionato.

La cosa che ci sbalordisce ancora di più è che il neo Dirigente della Squadra Mobile, che non abbiamo avuto ancora la possibilità di conoscere proprio perché volevamo che si ambientasse, ha da subito capito il sistema arcaico della Questura di Napoli fondato sul contrario dei principi dettati dalle legge sopra menzionata:

  1. Trasparenza – Non risulta a questa O.S. alcuna comunicazione ufficiale che dispone colloqui con il Dirigente della Squadra Mobile;
  2. Equità – Sono circa 230 i poliziotti che hanno chiesto di essere trasferiti alla Squadra Mobile e non ci risulta che siano stati convocati tutti per il colloquio;
  3. Pari opportunità – Quasi nessuno sapeva di questo ‘esame di assunzione’. Addirittura qualche male lingua già faceva riferimento a segnalazioni pervenute da qualche Organizzazione Sindacale.

Riteniamo anche doveroso ribadirLe che i Commissariati sono stati, in quanto a rinforzo di uomini ed a nostro parere, totalmente abbandonati ed ignorati e, nonostante la gravissima carenza di personale, gli operatori di questi Uffici, rispondono quotidianamente con incommensurabile impegno e professionalità nell’adempimento dei loro doveri Istituzionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *